STATUA DI MARIA DI NAZARETH

Caratteristiche in breve:

  • altezza della scultura: cm 165
  • peso ca. 65 kg
  • materiale: legno di tiglio
  • colorazione: colori ad olio
  • stellario: cesellato in argento con stelle formate da circogne e brillanti;
  • statua eseguita nell'anno 1998 per il „PEREGRINATIO MARIAE MONDIALE in preparazione dell'Anno Santo 2000“;

Descrizione dell'opera:

“Maria di Nazareth, titolare della basilica dell'annunciazione di Nazareth, è una deliziosa immagine della vergine, opera dello scultore Gregor Mussner.
la Vergine è ritratta in attesa, mentre scende in fretta i gradini per portarsi in aiuto della cugina Elisabetta (Luca 1,39). il suo vestito indica tutta la sua regalità. Regina del mare: nel colore verde smeraldo della veste. Regina della terra: nel colore marroncino della sua mantellina intorno alla vita. Regina del cielo: nel colore bianco azzurro del mantello e del velo. Sul capo un diadema in cui brillano, intrecciate tra i capelli, dodici stelle. Le mani: la sinistra rivolta verso il suo seno, per indicare che Gesù è in lei: e lei ci dona Gesù. La destra la offre, per dire: «cammina insieme con me».”
La statua, scolpita in occasione del giubileo del 2000 per consacrare il mondo a Maria, fu incoronata dal beato Giovanni Paolo II. ed ha visitato 35 nazioni e numerose comunità parrocchiali in Italia.
Continua tuttora a visitare varie città invitando i fedeli ad una maggiore devozione alla Madre di Dio.

Storia

La "Peregrinatio Mariae" Mondiale è stata una intuizione profetica di un frate cappuccino delle Marche, Padre Giovanni Maria Leonardi.
Dopo aver pregato lo Spirito Santo e aver chiesto alla Madonna di poterla meglio servire, scrisse una lettera - datata l'8 dicembre 1995 - al Santo Padre Giovanni Paolo II, perché, come preparazione mariana al grande Giubileo del 2000, si potesse svolgere una “Peregrinatio” della Madonna attraverso le nazioni cristiane.
In attesa di un coinvolgimento ad alto livello, furono sensibilizzati vari gruppi ecclesiali, in particolare il Rinnovamento nello Spirito Santo.

Il 26 settembre 1997, a Gerusalemme, il Rev.mo Padre Custode di Terra Santa, P. Giuseppe Nazzaro, dava il suo pieno assenso all'iniziativa e incaricava lo stesso P. Giovanni Maria, perché procedesse nel porre in atto la “Peregrinatio”.
In conseguenza nasceva il gemellaggio con il Santuario Mondiale della S. Casa di Loreto (AN) insieme alla partecipazione dei Padri Cappuccini delle Marche.

Una nuova statua, che risultò subito di eccezionale bellezza, fu realizzata, dietro precise indicazioni, dall'artista Gregor Mussner di Ortisei.

La “Peregrinatio” iniziò l'8 marzo 1998 dalla Basilica dell'Annunciazione a Nazareth, e raggiunse subito dopo Loreto, per la Solennità dell'Annunciazione (25 marzo). Poi, il 15 aprile, “Maria di Nazareth” veniva incoronata da Sua Santità Giovanni Paolo II. in Piazza San Pietro.
Da quel momento, fino al Natale 1999, quando è ritornata a Betlemme,“Maria di Nazareth” è passata con la sua “Peregrinatio” attraverso 35 nazioni, incontrando folle innumerevoli di suoi figli in ogni parte della terra e accogliendoli nel suo Cuore Immacolato con la desiderata consacrazione.

Nazioni visitate:

Egitto, Argentina, Uruguay, Brasile, Paraguay, Bosnia, Albania, Macedonia, Bulgaria, Malta, Turchia, Romania, Russia, Stati Uniti, Canada, Bielorussia, Polonia, Rep. Ceca, Slovenia, Croazia, Spagna, Portogallo - Fatima, Svizzera, Congo, Colombia, Austria, Australia, India, Taiwan, Siria, Libano, Giordania, Israele, Italia, Città del Vaticano